Autore: Paolo Camagni

35 risultati trovati - pagina 1 di 4

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Nuovo TeknoWeb

      Dal pensiero computazionale al Web

      Nuovo TeknoWeb è un corso destinato agli studenti del primo biennio dei diversi indirizzi scolastici per introdurli allo studio delle scienze e delle tecnologie informatiche.

      Il testo si basa su tre sezioni che coprono da una parte gli aspetti di base dell’informatica, quindi l’hardware e i sistemi operativi, dall’altra gli strumenti di office automation, sia in versione Desktop (Office) sia in cloud (Google Workspace), e infine, nella terza sezione, la progettazione del software, con particolare attenzione al mondo del visual coding, associato anche al physical computing e alla logica della programmazione.

      Sono trattati i linguaggi di visual coding a blocchi Scratch e App Inventor, Flowgorithm per la codifica mediante flow chart, il sistema operativo Windows, i software di Office Productivity Microsoft (Word, Excel, PowerPoint, Access) e LibreOffice (Write, Calc, Impress e Base), oltre ai prodotti cloud di Google Workspace (Google Documenti, Fogli, Moduli e Presentazioni). Viene inoltre presentato uno strumento cloud (Webnode) per la realizzazione di siti web.

      Il volume è completato da alcune lezioni di cittadinanza digitale adeguate agli obiettivi formativi dell’educazione civica per lo sviluppo della consapevolezza nell’uso degli strumenti informatici.

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Nuovo TeknOpen

      Dall’hardware al software open source

      Nuovo TeknOpen è un corso destinato alle studentesse e agli studenti del primo biennio dei diversi indirizzi scolastici per introdurli allo studio delle scienze e delle tecnologie informatiche.

      L’opera è sviluppata nel rispetto delle Linee guida ministeriali con una particolare attenzione alle conoscenze dei software di base dell’office productivity, alle competenze di logica per lo sviluppo del pensiero computazionale e alla comprensione delle basi dell’Intelligenza Artificiale.

      Sono trattati i linguaggi di visual coding a blocchi Scratch 3.0 e App Inventor, i software in ambiente open source (LibreOffice Writer, Impress, Calc e Base) e cloud con Google Workspace (Documenti, Fogli e Presentazioni), l’elaborazione di immagini digitali con Gimp e infine il sistema operativo Linux Ubuntu.

      Le sezioni del testo sono indipendenti e pertanto non strettamente consequenziali; propongono contenuti organizzati in Unità di Apprendimento, a loro volta suddivise in Lezioni, che consentono l’adozione di percorsi didattici diffeerenziati e adattabili alle necessità delle singole classi.

      In ogni Lezione è presente una mappa concettuale (strutturata in forma di didattica inclusiva), che offre un sintetico riepilogo dei contenuti sviluppati, l’elenco degli argomenti essenziali trattati nella lezione e un insieme di domande per ripassare e verificare il raggiungimento degli obiettivi minimi.

      Ogni Unità termina con simulazioni di verifica, organizzate in esercizi differenziati per tipologia e difficoltà, e una sezione per la didattica inclusiva.

      Il volume è completato da alcune schede di cittadinanza digitale con argomenti trasversali e adeguati agli obiettivi formativi dell’educazione civica digitale.

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Nuovo TeknoApp

      Dal pensiero computazionale all’Intelligenza Artificiale. Con applicazioni STEM

      Nuovo TeknoApp è un corso destinato alle studentesse e agli studenti del primo biennio dei diversi indirizzi scolastici per introdurli allo studio delle scienze e delle tecnologie informatiche.

      L’opera è sviluppata nel rispetto delle Linee guida ministeriali con una particolare attenzione alle conoscenze dei software di base dell’office productivity, alle competenze di logica per lo sviluppo del pensiero computazionale e alla comprensione delle basi dell’Intelligenza Artificiale.

      Sono trattati i linguaggi di visual coding a blocchi Scratch 3.0 e AppInventor, i software di Microsoft Office (Word, Excel, PowerPoint), gli ambienti di programmazione per Arduino e a blocchi per la robotica mBlock. Sono presentati due linguaggi di programmazione, il linguaggio C/C++ e il linguaggio Python, e vengono proposti alcuni algoritmi classici sui vettori.

      In ogni Lezione è presente una mappa concettuale (strutturata in forma di didattica inclusiva), che offre un sintetico riepilogo dei contenuti sviluppati, l’elenco degli argomenti essenziali trattati nella lezione e un insieme di domande per ripassare e verificare il raggiungimento degli obiettivi minimi.

      Ogni Unità termina con simulazioni di verifica, organizzate in esercizi differenziati per tipologia e difficoltà, e una sezione che coinvolge le discipline STEM, attraverso schede con proposte di progetto. Un’intera Unità è dedicata allo sviluppo delle competenze necessarie per ideare progetti STEM, con il coinvolgimento del coding, della logica del physical computing, della robotica e dei componenti elettronici basilari.

      Il volume è infine completato da alcune schede di cittadinanza digitale con argomenti trasversali e adeguati agli obiettivi formativi dell’educazione civica digitale.

  • Volumi che compongono l'opera

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      TeknoWork

      Tecnologie informatiche e laboratorio

      TeknoWork è un testo completo, ricco di contenuti e apparati didattici.

      • Il testo è organizzato in sei unità, a loro volta suddivise in lezioni. Ciascuna unità si apre con l’elenco degli obiettivi e delle competenze chiave di cittadinanza.

      • Gli schemi, le tabelle e gli esempi pratici chiariscono e puntualizzano i concetti trattati nel testo.

      • Diversi tipi di evidenziazione guidano a focalizzare l’attenzione sugli aspetti più importanti.

      • Ogni unità si conclude con il Laboratorio degli esercizi che contiene numerose esercitazioni di diversa tipologia. All’inizio è sempre presente un esercizio svolto passo passo di esempio.

      • A fine lezione la Scheda per la didattica inclusiva contiene una mappa concettuale, una breve sintesi per punti della lezione (Abbiamo imparato che) e una batteria di domande rapide (… e ora prova tu a rispondere) per il ripasso in autonomia.

      • L’ultima parte del libro è dedicata all’Educazione alla cittadinanza digitale, ispirata ad Agenda 2030.

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

      Per l’articolazione Informatica degli Istituti Tecnici settore Tecnologico

      Scopo dell’opera è fornire le basi teoriche e pratiche per l’applicazione delle tecnologie informatiche nella codifica dell’informazione digitale, l’identificazione e l’analisi dell’organizzazione e delle funzionalità dei principali componenti di un sistema operativo. Le conoscenze e competenze acquisite sono finalizzate alla capacità di scegliere un determinato ambiente di sviluppo e alla definizione di tecniche e metodologie di organizzazione del progetto di sistemi informatici a partire dal ciclo di vita del software e del sistema informativo.
      L’opera presenta tutti gli argomenti previsti dalle linee guida ministeriali per questa nuova materia. In particolare, è previsto lo studio delle codifiche e rappresentazioni delle informazioni digitali e della teoria dei sistemi operativi.
      La teoria è stata ridotta al minimo per privilegiare l’aspetto pratico. In itinere vengono proposti esercizi di approfondimento e consolidamento; alla fine di ogni unità didattica domande a risposta multipla e domande a completamento permettono di verificare le conoscenze acquisite.

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Nuovo DataG@me

      Scopo del testo è fornire le basi teoriche e pratiche in relazione ai vari campi di applicazione dell’informatica, oltre che dell’informazione digitale in azienda, sia nel campo della creazione di software attraverso le tecniche di coding che nel campo dell’uso dei principali pacchetti di software di produttività. Il volume, mediante un approccio basato su situazioni pratiche, tende a sviluppare nell’allievo uno spirito critico e di applicazione degli strumenti acquisiti. La trattazione si articola in 4 sezioni, suddivise in 13 unità di apprendimento, di cui 11 su volume cartaceo e due online, ciascuna contenente una serie di lezioni, sia di tipo pratico e operativo (operativ@mente) che di tipo teorico (teoric@mente).

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      TeknoPython

      Informatica, pensiero computazionale e programmazione

      TeknoPython è un testo completo, ricco di contenuti e apparati didattici.

      • Ogni lezione si apre con una Mappa dei saperi essenziali e con un elenco degli Obiettivi che lo studente raggiungerà al termine delle Lezioni.

      • Numerosi box colorati ed evidenziazioni aiutano a focalizzare l’attenzione dello studente sui concetti più importanti.

      • Le sezioni Prova adesso! consentono di mettere in pratica, in itinere, quanto appreso.

      • A fine lezione Abbiamo imparato che… sintetizza in pochi paragrafi contenuti appresi, mentre il box CLIL riepiloga in lingua inglese i concetti essenziali.

      • Nella sezione finale di ogni unità si trovano schede di Verifica delle conoscenze ed Esercizi sulle competenze suddivisi secondo tre livelli di difficoltà: essenziali, intermedie, avanzate.

      • Ciascuna unità si chiude con le schede per il coinvolgimento in e-learning, uno strumento utile anche per l’apprendimento a distanza.

    • Paolo Camagni    Riccardo Nikolassy   

      Nuovo Informatica & Impresa. Edizione verde

      Per Relazioni Internazionali per il Marketing

      Nuovo Informatica & Impresa Edizione verde è un testo completo, ricco di contenuti e apparati didattici.

      • Il libro è suddiviso in 9 Unità di Apprendimento, a loro volta articolate in Lezioni agili e puntuali.

      • Nella pagina di apertura delle Unità, oltre ai titoli delle Lezioni e a una loro breve descrizione, sono elencate competenze, conoscenze e abilità.

      • Le Lezioni si aprono con una mappa per la didattica inclusiva.

      • La presenza di numerosi titoli, elenchi, strutture e figure rende i contenuti facilmente fruibili.

      • Gli Esempi sono utili per comprendere le applicazioni pratiche della teoria appena appresa.

      • Tutte le Lezioni si chiudono con una o più pagine destinate agli Esercizi per la verifica.

      • A fine Unità si trovano tre sezioni: la Verifica dei saperi essenziali, i Progetti di laboratorio in e-learning e il CLIL per una didattica in lingua inglese.